GUIDA ALL'ASSAGGIO
   
 
 
Le caratteristiche di qualità e tipicità dell'olio extravergine di oliva nella provincia di Ancona, sono date dalle particolari condizioni pedoclimatiche delle varietà locali, che portano peculiari caratteristiche organolettiche e sensoriali.

Un extravergine dal fruttato medio-leggero, con piacevoli sensazioni di erbaceo e di mandorla, al gusto prevalentemente dolce, con note di amaro e piccante, sostanzialmente armonico ed equilibrato, ottimo per numerosi abbinamenti in cucina.
 

Cultivar dal fruttato più leggero e tendenzialmente dolce come la rosciola colli esini, può essere impiegata su pietanze dal profumo delicato dove non si vogliono coprire gli aromi, come antipasti, pesce in genere, carni bianche o bollite

.
Extravergine dal fruttato medio e dal gusto armonico, quali raggia, frantoio e carboncella possono essere utilizzate su pietanze dove si voglia esaltare delicatamente il sapore, come primi a base di sughi, pesce arrosto, carni rosse, insalate e verdure fresche.

Un buon olio extravergine dal fruttato più intenso e dal gusto amaro e piccante come la mignola, può essere abbinato a bruschette, legumi, zuppe e in genere a pietanze con sapori molto decisi come carni alla griglia.